Libri per bambini

Di estate e libri per bambini. Vi presento Ciacio… e Sarah!

Per me estate è… libri sotto l’ombrellone ma ora che con me in spiaggia c’è Flower certo non ho più tempo per letture impegnate e libroni ingombranti. Così, ho portato in spiaggia una mia passione: gli albi illustrati per bambini, che poi secondo me tanto per bambini non sono visto che certe illustrazioni riescono ad essere (anche per noi “grandi”) molto più coinvolgenti di un quadto appeso in un museo.

Quindi, tra un castello di sabbia e un bagnetto, volevo raccontarvi i libri che io e Flower abbiamo scelto per questa prima estate al mare… Sono i libri illustrati da un’artista speciale: Sarah Khoury, una ragazza che ha voluto regalare la sua quotidianità di bambina a tutti i bambini.

Collage 2016-06-25 23_02_07

Sarah ha pubblicato quattro albi illustrati per bambini con protagonista Ciacio, il suo pupazzo d’infanzia preferito.
Collage 2016-06-25 23_01_06
Oggi Sarah vive in Francia, e Ciacio si gode il sole della Costa Azzurra. Ma entrambi non sono tipi sedentari, anzi! Molta dell’ispirazione per Sarah arriva proprio dai suoi tanti viaggi insieme a Ciacio (anche lui è un blogger, sapete? Leggete qui!).

Io ho scoperto i libri di Ciacio grazie alla mia amica libraia la quale mi guida alla scoperta (più per me che per Flower, probabilmente) dei libri per bambini più belli, quelli che proprio non possono mancare in una libreria.
E non solo per la storia, ma anche per le illustrazioni che da una paginetta di 40centimetri quadrati lasciano spaziare la fantasia ben oltre quei confini.

Collage 2016-06-25 23_07_18
Con Ciacio mi sono regalata un tuffo in mare a gennaio e Flower ha nuotato con gli squali, sono tornata nella Foresta Amazzonica e Flower ha giocato e chiacchierato con le scimmie, mi sono rinfrescata al Polo Nord in un caldissimo maggio e Flower si è allacciata stretta al collo la sua sciarpa rossa.

Collage 2016-06-25 23_01_46

Per questo io e Flower siamo davvero felici di conoscere Sarah e Ciacio. Così felici da averla voluta intervistare; ecco la nostra chiacchierata…

Ciao Sarah! Io da piccola avevo un cane di peluche di nome Capi, tu un “orsiglio” (metà orso metà coniglio) di nome Ciacio… niente di più normale. Che bambina eri?

Difficile giudicarsi! Mi piaceva disegnare, leggere, sapere. Non sopportavo le prese in giro e le piccole ingiustizie.
La cosa che più mi ha colpito di te, quando ho letto la tua storia e sfogliato le pagine dei tuoi albi illustrati, è che hai saputo far diventare la tua passione – e non solo: anche la tua normalità e la tua vita di bambina – il tuo lavoro. Come ci sei riuscita?

Ho sempre disegnato tanto, dopo l’Accademia di Belle Arti ho frequentato corsi di illustratori affermati. Ho trovato le mie prime case editrici dopo un paio d’anni di ricerca, l’italiana Lavieri e la francese Lirabelle, frequentando le fiere del libro (Bologna e Parigi).
Sono ancora ai primi passi nel mondo dei libri illustrati, spero di riuscire a continuare e a fare sempre meglio.

Quando hai incontrato per la prima volta Ciacio, te lo ricordi? Quanti anni avevi?

Ciacio è stato un provvidenziale regalo di compleanno (grazie Arianna!!), alle elementari.
Inizialmente era uno fra i tanti peluche che affollavano la mia stanza, poi è diventato il mio preferito per viaggiare: visto che era piccolo potevo metterlo in valigia facilmente.
Mi sono ispirata a lui per creare il personaggio protagonista dei miei libri.

Quali sono i ricordi più belli della tua infanzia? E Ciacio era presente?

Ce ne sono moltissimi! Le vacanze al mare dai miei nonni, ad esempio.
Ciacio è sempre stato la “mascotte” dei miei viaggi, e lo è tuttora, ci ha accompagnato fino a Istanbul in vespa, ha fatto il giro della Sicilia, è entrato nei musei di Parigi e in molti altri posti ancora…

Hai in mente nuove avventure per Ciacio? Nuovi super viaggi?

Sì, sto lavorando al prossimo libro, ma Ciacio stavolta non partirà per luoghi lontani: vi farà riscoprire la nostra campagna! Spero sia un modo per avvicinare i bambini alle piante e animali che hanno più a portata di mano.

Cosa vuoi regalare ai bambini che ti leggono? E alle loro mamme?

Mi piacerebbe incuriosire entrambi, far scoprire mondi nuovi e guardare con occhi diversi quelli conosciuti. Trasmettere il rispetto e l’amore per la natura e l’attenzione alle piccole cose.

Hai nuovi progetti lavorativi in cantiere?

Sì, sto lavorando anche ad altri libri illustrati, completamente diversi, per bambini più grandi.
Sto sviluppando anche la mia attività online (guarda caso il mio negozio su Etsy si chiama…”Ciacio“!), propongo articoli pensati e creati da me, come le stampe delle mie illustrazioni e le lettere di legno di Ciacio fatte a mano.

Collage 2016-06-25 23_06_44
Ecco tutti i riferimenti per poter conoscere meglio Sarah… e Ciacio!
– il sito di Sarah, dove c’è tutto:http://www.sarahkhoury.com/
– i social per seguirla: Facebook https://www.facebook.com/sa.khoury e Instagram https://www.instagram.com/sarahkhoury_art/

Rispondi