Io e Flower

Canzoni per bambini… o almeno credo

Stavo bene mesi fa a bearmi di esser la mamma alternativa che canta grandi classici cantautorali alla propria figliola per farla addormentare.

Stavo bene mesi a fa a bearmi del fatto che ma suddetta figliola apprezzasse le scelte addormentandosi come un sasso già alla seconda canzone delle mia personale playlist.

Stavo bene mesi fa a non preoccuparmi dei tormentoni.

Stavo bene mesi fa a guardare col cipiglio i bambinetti pazzi per Rovazzi, gli stessi bambinetti che da uno a dieci anni si dimenavano alle prime note di Andiamo a Comandare.

Per fortuna, sembra che a Rovazzi sia scampata. Ma non a tutto il resto.

Ecco, dunque, l’aggiornata playlist di Flower delle canzoni da ascoltare durante il giorno, da ballare e con le quali – stremata – addormentarsi.

E se vi aspettate Guccini o Battisti, vi avviso che vi state sbagliando di grosso!

Si comincia All Night, di Parov Stelar.
Di che canzone stiamo parlando? MA COME! Si tratta del tormentone lanciato dallo spot TIM. E a Flower non importa di non possedere, al momento, proprio la stessa consumata agilità del ballerino Just Some Motion.
Lei balla.
Si agita.
Shakera.
E poi balla, shakera e si agita. E ancora shakera, agita e balla.

Totale di ascolti giornalieri: dai 10 ai 15.

Ed ecco il tormentone italiano che ha scalzato (grazie a Dio!) il buon Rovazzi: si tratta di Occidentali’s Karma, canzone di Francesco Gabbani vincitrice di Sanremo 2017.
Anche qui si balla e si shakera, con la qui presente sottoscritta mamma (e a volte il nonno, in sostituzione) nella parte della scimmia.

Totale di ascolti giornalieri: dagli 8 ai 10.

Entriamo nelle canzoni per bambini per eccellenza con Il Gatto Puzzolone (Zecchino d’Oro 2004), la più ballata e cercata nell’ampio panorama di canzoncine che è stato sottoposto a Flower dal nonno il quale conserva le musicassette (si, quelle col nastro) a partire da quella dello Zecchino d’Oro 1976.
Diciamo che poteva andare meglio, ma anche molto peggio.

Totale di ascolti giornalieri: dai 5 agli 8.

Segue sullo stesso genere Torero Camomillo (Zecchino d’Oro 1968), forse la più condivisibile delle canzoni tra quelle in lista. Dopotutto se è un evergreen da quasi cinquant’anni un motivo dovrà pur esserci.

Totale ascolti giornalieri: dai 4 ai 7.

Entra in classifica (inspiegabilmente) l’ultimo successo di Ermal Meta: Vietato Morire.
Una tematica difficile, una musica tutt’altro che ballabile (e shakerabile) ma ciò non toglie che sia tra le poche canzoni che Flower ascolta fino all’ultima nota, senza fare “ciao” al supporto dal quale le note escono.

Totale di ascolti giornalieri: dai 2 ai 5.

Concludiamo con un’entrata a gamba tesa, ovviamente colpa della nonna amante dei latinoamericani. Flower, ultimamente, viene sottoposta all’ascolto e al ballo di gruppo de La Bicicleta (di Carlos Vives e Shakira), pratica alla quale ai sottopone felice di poter dimenare un po’ le braccia e pestare i piedi.

Totale di ascolti giornalieri: 1

(poi mi impongo e cambio).

Rispondi